Hamburger

Chi mi conosce sa che per me i mesi di Marzo, Aprile ed anche parte di Maggio, sono impegnati dalla birrificazione, di conseguenza lascio indietro la cucina, sia barbecue, sia  tradizionale, dedicando il mio tempo libero completamente alla birrificazione.
Durante questo periodo di intense infusioni di orzo, mi capita spesso di avere delle crisi dovute alla mancanza dei fornelli o del BBQ, ma cerco di non pensare ed andare avanti, conscio dei litri di birra che mi necessitano per superare l’estate. Proprio lo scorso martedì, con il presentarsi di  una di queste “crisi di astinenza” non ho resistito, ho accantonato l’attrezzatura per birrificare ed ho riacceso un Weber OT. Si, è vero, ho ceduto all’astinenza, ma, credetemi, non ce la facevo proprio più e, per farla breve, sono andato a prendere tutto l’occorrente per farmi due hamburger, per la precisione un Hamburger “classico” ed un Stuffed Burger, l’hamburger ripieno.
Senza dilungarmi sulla storia di questa “polpetta”, senza analizzare i suoi valori nutrizionali, notizie che si possono trovare ovunque in rete, passo a descrivere i miei hamburger.
Prima cosa, ho acquistato il necessario per il condimento di accompagno, sottilette, una cipolla, un pomodoro non troppo maturo, un ceppo di lattuga romana, cetriolini, ed il pane da hamburger,  poi mi sono recato dal macellaio, e qui ho scelto la carne per prepararli, chiaramente non ho voluto un taglio di solo magro, ho selezionato un pezzo di punta di petto ed un pezzo di reale, entrambi di quarto anteriore e con una buona dose di grasso, ed, infine, della pancetta tesa a fette, il Bacon, non troppo alte di spessore.
Soddisfatto degli acquisti e con l’acquolina già in bocca, in tutta fretta mi sono recato nella mia cucina a preparare il tutto, cominciando a sentirmi più calmo, più appagato.

Ecco gli ingredienti per il mio Hamburger “classico”:
(dose per 1 hamburger)
180 gr di carne di bovino adulto 100 gr di punta di petto (grasso e magro) e 80 gr di reale
1 cucchiaino di seasoning (mix di spezie per condimento) per bistecche

Ho macinato la carne due volte, con la trafila da 8 mm, ho aggiunto il mix di condimento ed ho mischiato bene il tutto con le mani, ed ho formato una polpetta, poi, aiutandomi con una pressa per Hamburger gli ho dato la forma classica, ma questa operazione riesce bene anche a mano.
Ho affettato gli ingredienti di guarnizione con una mandolina, facendo fettine abbastanza sottili, sia il pomodoro che i cetriolini, ho lavato la lattuga foglia a foglia rompendole in tre pezzi ciascuna, infine ho affettato, sempre con la mandolina, la cipolla e l’ho messa a marinare in acqua fredda, sale zucchero ed aceto di vino bianco, lasciandola a marinare per circa un’ora.
Durante questo lasso di tempo ho cotto le fettine di bacon rendendole croccanti, da padella fredda, su fuoco basso, girandole di tanto in tanto, fino alla croccantezza desiderata, lasciate poi a raffreddare su carta da cucina.
Ho preparato le sottilette, ed ho messo tutto su di un piatto al centro della tavola insieme alle salse, Ketchup, Maionese, Mostarda, Relish. In genere quando preparo gli Hamburger, cucino solo la carne e scotto velocemente il pane, così, poi, ciascuno si compone il proprio Hamburger come meglio gradisce.
Martedì sera, oltre agli Hamburger “classici” ho preparato anche degli Stuffed Burger, gli hamburger ripieni.

Ecco gli ingredienti per un Stuffed Burger

200 gr carne di bovino adulto, 120 gr di punta di petto, 80 gr di reale
1 cucchiaino di seasoning
1/2 sottiletta
1 fettina di bacon croccante
cipolla marinata

Ho preparato due Hamburger di 100 gr ciascuno, stendendoli sopra un quadrato di carta forno, ho messo al centro di uno dei due la fettina di bacon croccante (spezzettandola), sopra la mezza sottiletta e sopra ancora la cipolla marinata, tolta dalla marinatura e fatta asciugare su carta da cucina, poi ho messo l’altro Hamburger sopra a coprire, ed aiutandomi con la carta forno ho chiuso bene, facendo attenzione a non lasciare aperture, dalle quali, in fase di cottura, uscirebbe il formaggio. Ho pressato bene cercando di dare una forma regolare.

Preparati anche questi Hamburger, mi sono dedicato al Weber OT, ho acceso un cesto di briquettes, e quando pronte le ho disposte solo su mezza griglia, così avevo a disposizione sia la cottura diretta che indiretta, ho aggiunto una leccarda con dell’acqua ed ho messo la griglia superiore, quella di cottura, pulendola bene ed passandola da calda con olio di semi.
Ho messo in griglia gli Hamburger cottura diretta, girandoli di 90° dopo 3 minuti e rigirandoli sottosopra dopo altri 2 minuti, facendo lo stesso trattamento sul secondo lato.  A questo punto li ho passati in cottura indiretta, aggiungendo, in griglia,  un’altra leccarda, piena di acqua, proprio sopra la brace, in modo da generare parecchia umidità, ed ho chiuso il coperchio del BBQ, fori di aereazione quasi chiusi sotto, completamente aperti sopra, lasciando cuocere per 10 minuti.  Dopo questo tempo ho aperto ed ho scottato velocemente solo sulla parte del tagli i panini da Hamburger e sono andato in tavola.

Concludendo, alla fine, ho soddisfatto poco la volgia di BBQ, è stata una cottura veloce, ma in compenso ho soddisfatto molto la voglia di mangiare………..

Questa voce è stata pubblicata in Barbecue, Entrate e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>