Flank Steak

Che cosa è il Flank Steak? E’ un taglio di carne di bovino, in genere adulto, ricavato dalla pancia, (nei nomi italiani non sono pienamente sicuro, ma per qualcuno è il biancostato senza ossa, per altri parte del diaframma per altri ancora lo scalfo…..comunque, in Italia, è un taglio che spesso viene utilizzato per la produzione di carne macinata…..) è un muscolo abbastanza duro, ricco di collagene ma, normalmente (dipende dalla grandezza della bestia) relativamente sottile.

Questo è il link Wikipedia Inglese dove viene spiegato il taglio:

http://en.wikipedia.org/wiki/Flank_steak

Questo taglio di carne si presenta con una forma allungata e sottile, talvolta ha una forma triangolare, con buona fibra nel verso della lunghezza.
Si presta bene ad essere marinato, ed ad una cottura veloce(io mi sto riferendo a cotture dul BBQ). Essendo ricco di collagene e fibre spesse, tende a restringersi con il calore del fuoco, ed anche per questo, quando lo si mangia, necessita di un taglio sottile perpendicolare alla fibra per essere apprezzato a dovere.
Risulta molto saporito, grazie soprattutto al collagene presente, e molto ricco di succhi. Una veloce cottura su entrambi i lati ed un riposo di qualche minuto prima di essere  tagliato sottile perpendicolarmente al senso della sua fibra naturale sono l’ideale per apprezzare al massimo questo taglio.
Io l’ho cotto in due occasioni, entrambe a cottura diretta a temperature molto elevate; la prima volta senza marinatura, “rubbato” con solo poco sale marino e pepe, accompagnato  da una salsa Chimichurri (Argentine Parslay Garlic Sauce) presa dal libro Sauces, Rubs and Marinades di Steven Raichlen; la seconda volta, dopo 12 ore di marinatura, molto strana, un misto agrodolce composto da una salsa a base Chipotle (smoked jalapeno dried chili, grandes or moritas), sciroppo di dattero (nella consistenza simile alla melassa) olio extravergine d’oliva, poco aceto rosso ed un poco di acqua per allungare lo sciroppo. Prima della cottura, scolato, tamponato, e “rubbato” con All Natural Mild Jalapeno Salt.

Il risultato di questa seconda prova è stato strabiliante, la carne era veramente fantastica, subito si poteva apprezzare il gusto dolce/amaro del dattero e del sale al Jalapeno, per poi passare al sapore della carne ed infine avere in bocca un retrogusto di peperone affumicato, una sensazione in movimento ogni boccone.

Questa voce è stata pubblicata in Barbecue, Seconda Portata e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.